Skip to content

Wacom Bamboo su Ubuntu 8.10

lunedì 9 febbraio , 2009

bamboo

Una delle accuse che sento rivolgere più spesso ad Ubuntu e in generale a Linux è che le periferiche come mouse a 4893 tasti, keyboard di ultima generazione, insomma le periferiche recenti “non vanno”.

Non voglio assoltamente invischiarmi in ripetitive collutazioni verbali a questo riguardo, non possiedo nemmeno le conoscenze tecniche per farlo consapevolmente, ma vorrei solo portare la mia esperienza con l’oggetto in questione: una tavola grafica Wacom Bamboo.

Innanzitutto dovremmo metterci d’accordo sul significato di “funzionare”: in effetti sul mio Intrepid cursore, pressione, gomma e un tasto dello stilo sono funzionanti “on the box” ovvero semplicemente connettendo la tavoletta col cavo usb.

Mancano all’appello dunque i 4 tasti del pad e il cerchio (la rotellina per intenderci). Per farli funzionare dobbiamo darci un po’ da fare.

Premetto che a partire dalla versione 8.10 Ubuntu usa il nuovo xorg 7.4 e soprattutto un sistema di configurazione dinamico delle periferiche aggiuntive delegato ad HAL, pertanto sono convinto che esistano metodi alternativi a quello da me usato, ma poichè non ne so gran chè io ho optato per una modifica più classica del file xorg.conf (in particolare per quello che ne so le configurazioni dovrebbero trovarsi nei file di estensione .fdi che si trovano in /etc/hal/fdi/policy, chi ne sapesse qualcosa batta un colpo)

Prima di tutto se non l’avete già fatto, installate da repository i pacchetti xserver-xorg-wacom e wacom tools

sudo apt-get install xserver-xorg-input-wacom wacom-tools

Dopo aver effettuato una copia di backup del file xorg.conf (non si sa mai) ho aggiunto le seguenti modifiche

 

Section "InputDevice"

Driver "wacom"

Identifier "stylus"

Option "Device" "/dev/input/wacom"

Option "Type" "stylus"

Option "USB" "on"

EndSectionSection "InputDevice"

Section "InputDevice"
Driver "wacom"

Identifier "eraser"

Option "Device" "/dev/input/wacom"

Option "Type" "eraser"

Option "USB" "on"

EndSectionSection "InputDevice"

Section "InputDevice"
Driver "wacom"

Identifier "cursor"

Option "Device" "/dev/input/wacom"

Option "Type" "cursor"

Option "USB" "on"

EndSectionSection "InputDevice"

Section "InputDevice"
Driver "wacom"

Identifier "pad"

Option "Device" "/dev/input/wacom"

Option "Type" "pad"

Option "USB" "on"

EndSection

 

in questo modo spieghiamo al sistema cosa sono le informazioni che arrivano in input, dopodichè io ho dovuto creare una nuova sezione (sempre nel file xorg.conf)

Section "ServerLayout"

Identifier "Default Layout"

Screen 0 "Default Screen" 0 0

InputDevice "stylus" "SendCoreEvents"

InputDevice "eraser" "SendCoreEvents"

InputDevice "cursor" "SendCoreEvents"

InputDevice "pad"

EndSection

questa sezione potreste già averla, nel qual caso aggiungete la parte relativa agli InputDevice stylus, eraser,cursor e pad: NON FATE UN SEMPLICE COPIA E INCOLLA, ad esempio nel vostro file xorg.conf  il label “default screen” potrebbe non rimandare a nulla e dovrete modificare le righe che ho incollato sopra, insomma sono solo un’idea di come dovrebbe apparire questa parte dello xorg.conf, lascio il resto al vostro buonsenso.

a questo punto salvate e riavviate (basta anche un relog utente). Se non esplode nulla, vuol dire che presumibilmente avete fatto cosa buona e giusta, altrimenti riceverete messaggi di errore: se succede non riuscirete a caricare nemmeno il server x, ma niente paura, c’è un opzione per rieditare il file di xorg, eliminate le modifiche apportate e riavviate, poi fate un bell’esame del vostro operato e ritentate.

In caso di responso positivo potete testare l’avvenuto riconoscimento della penna mediante il comando xidump

 

xidump stylus

Se i numeri nello schermo cambiano quando muovete la penna, allora siete sulla strada giusta.

Potete anche provare

 

xidump eraser

xidump pad

Dopodichè settare i tasti diventa quasi una banalità, usando il comando xsetwacom: ad esempio

xsetwacom set stylus button2 1

farà si che il tasto in basso della penna funzioni come un tasto sx di mouse. La sintassi è

xsetwacom set [device] [in] [azione] dove per [device] potete mettere stylus, eraser o pad, [in] è il bottone o la gesture a cui volete associare qualcosa e [azione] è un qualunque tasto o combinazione da voi scelta.

La sintassi per [azione] se volete emulare un comando da tastiera è “core key [tasto]”

Qui trovate una lista delle varie possibilità supportate ed esempi articolati

Ad ogni modo risulta comodo ovviamente creare un piccolo script come questo

xsetwacom set pad button2 "core key NumpadPlus" #FN1

xsetwacom set pad button4 "core key NumpadMinus" #FN2

xsetwacom set pad button1 "core key PageUp" #>

xsetwacom set pad button3 "core key PageDown" #<

xsetwacom set pad AbsWUp "4" #RotellaSu

xsetwacom set pad AbsWDn "5" #RotellaGiu

xsetwacom set stylus button2 1

da far partire in automatico all’avvio del sistema (copiatelo in editor di testo qualunque, salvatelo in formato .sh rendetelo eseguibile e su Sistema > Preferenze > Sessioni aggiungete lo script creato)

Per concludere non posso che rimandare al sito del Linux Wacom Project

http://linuxwacom.sourceforge.net/index.php/main

N.B.: una piccola osservazione: poichè le configurazioni delle periferiche in Intrepid come già detto sono gestite da HAL, se connetterete la tablet DOPO il caricamento di Ubuntu essa verrà pluggata da HAL e i tasti non funzioneranno; riloggate e tutto dovrebbe andare a posto.

Ricordate quindi: prima attaccare il cavo della tablet e poi accendere.

3 commenti leave one →
  1. Carlo permalink
    venerdì 20 agosto , 2010 9:33 pm

    Grazie! sono riuscito con questo tutorial a farlo funzionare su gentoo linux!

  2. mercoledì 15 settembre , 2010 1:44 pm

    Ciao per chi interessasse volevo annunciare che è uscito il programma di annotazione Ardesia 0.4 e supporta le tavolette grafiche e a seconda della pressione della penna disegna un tratto piu’ o meno scuro e il salvataggio in pdf che permette di creare velocamente presentazioni

    Supporta la registrazione dello schermo e lo streaming su icecast per incentivare la diffusione dei materiali

    http://code.google.com/p/ardesia/

  3. venerdì 24 settembre , 2010 10:08 am

    Grazie della segnalazione!

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: