Skip to content

Flock Social Browser

lunedì 28 maggio , 2007
by

Flock è un progetto che avevo conosciuto per caso mesi fa e ritenendolo ancora immaturo non l’ho più seguito.Ora è alla versione 0.7.13… a che punto siamo???

flock.jpg

Flock è un browser multipiattaforma gecko-based, ovvero ha lo stesso motore di rendering di Firefox, Mozilla, Epiphany.
Questo ne garantisce una discreta velocità e correttezza verso gli standard del web.

Cos’ha dunque di particolare questo browser?
Beh, gli aspetti sono molti, cominciamo dai meno evidenti: non è in italiano, per noi c’è l’inglese.
C’è un team di traduzione, ma non vedo alcuna miglioria da quando l’ho lasciato…
La gestione dei segnalibri è come quella di Epiphany, quindi ben strutturata, per tag; una soluzione secondo me migliore di quella adottata da firefox.
Le sottoscrizioni dei feed sono gestiti tramite una scheda apposita che si apre nel browser, stile opera, ma l’organzizzazione degli stessi può essere fatta come in Liferea, per cartelle o per argomenti.Permette la gestione dell’email.

Ma veniamo ai veri punti di forza di questo browser: integra un’applet davvero utile: con una semplice icona, posizionata in basso a destra, li dove normalmente firefox segnala il blocco di script, si apre una web snippets. In pratica possiamo selezionare tutto ciò che ci pare dal web, testo o immagini non importa, e lo trasciniamo in questa piccola fascia che compare in basso.
Come una cache, mantiene in memoria e sempre disponibili tutti i ritagli che facciamo nel web.

Grazie alla possibilità di interfacciarsi con i principali blog della rete possiamo poi usare questi ritagli e inserirli, sempre trascinandoli, nei nostri blog. L’interfaccia di composizione degli articoli ricorda molto quella di wordpress, con la divisione tra “editor” e “source”.
Ma c’è di meglio: ha una perfetta integrazione con software di photo sharing quali Flickr o Photobucket.
Tramite una sezione apposita si possono gestire i contenuti dei nostri account su questi servizi, uplodando con pochi clic le immagini che abbiamo lasciato nella snippets, o trascinando i nostri precedenti upload nel nostro nuovo articolo.

Un browser che quindi sembra fatto per i blogger, ed in effetti ha tutte le carte in regola.
Cosa gli manca?
A mio parere manca un tool per la gestione delle immagini, che comunque devono essere modificate con programmi quali GIMP anche per i ritocchi più semplici, come può essere l’aggiunta dell’ombra.
Un pacchetto per la traduzione in italiano sarebbe cosa gradita.

Parlando di estensioni, sfrutta lo stesso principio di firefox per i temi e features.
Se non ricordo male, da qualche parte c’è un’applicazione che trasforma i pacchetti scritti per firefox in pacchetti per flock… in effetti basta cambiare poche righe nel codice, giacchè l’interfaccia di entrambi i browser è scritta in XUL.
Essendo ancora all’inizio ovviamente non troveremo chissà quanti temi o estensioni e questa è, almeno per ora, una limitazione.

Questo è un esempio di come appare flock con molte delle funzioni da me descritte attive:

Flock_ex.png

Blogged with Flock

2 commenti leave one →
  1. psychomantum permalink
    martedì 29 maggio , 2007 4:19 pm

    anche io ho fatto un miniarticolo su flock, l ho provato e devo dire che sono entusiasto😀, se migliorerà ancora magari lo potrò usare per i miei post ghghgh😉 ottima rece🙂

  2. martedì 29 maggio , 2007 4:26 pm

    Ne scriverò ancora non appena si sarà evoluto🙂

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: